DONNA, EBREA E COMUNISTA

17.00

Quantity:

Categoria:

Descrizione

Donna, ebrea e comunista

di Bice Foà Chiaromonte

pagg. 320

euro 17,00

ISBN 9788899857141

“Ai tempi dell’Università fra una lezione e l’altra facevamo una gara a quante categorie di persone ognuno di noi appartenesse e, quindi, avesse il diritto di parlarne male. Ho sempre vinto.

Ancora oggi a volte dico che io sola posso parlare male delle donne, degli ebrei, dei meridionali, degli insegnanti, degli architetti, dei comunisti, dei borghesi e di madri, mogli, figlie, sorelle, cugine, zie, nipoti. In ognuno di noi coesistono tante anime che non
sempre riescono a convivere pacificamente, dicono gli ebrei forse con maggiore consapevolezza degli altri”. Bice Foà Chiaromonte ricostruisce la storia della sua famiglia, che si intreccia a quella dei Sereni, dei Tagliacozzo e dei Pontecorvo e tutta la sua vita: la shoah e la guerra, la Liberazione, la militanza comunista. Mentre sfilano, davanti a noi personaggi che hanno fatto la Storia d’Italia: da Eduardo De Filippo a Palmiro Togliatti, da Ludovico Quaroni a Giorgio Amendola, da Rocco Scotellaro a
Giorgio Napolitano.
Bice Foà Chiaromonte nasce nel 1930 a Napoli. Nel 1956 sposa il dirigente del Pci Gerardo Chiaromonte. La sua infanzia è segnata dalle leggi razziali. Attraverso i Comitati per la Rinascita del Mezzogiorno si avvicina al Pci. Nel 1965 si trasferisce a Roma, dove vive. Ha insegnato in varie scuole e, all’inizio degli anni ’70, ha dato vita al Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti. Riscoperta una antica passione, la musica, canta nel coro del Centro italiano di musica antica.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “DONNA, EBREA E COMUNISTA”