25

Giu

2016

UN COMANDANTE DEL NOCS

nocsdi EDOARDO PERNA
Prefazione di Ansoino Andreassi

PAGG. 112
euro 14,00 – spedizione gratuita
ISBN 9788868263645

carrello

 

Questo libro racconta la vera storia della più importante operazione di polizia mai realizzata in Italia, la liberazione del generale americano James Lee Dozier a opera dei NOCS, e apre una finestra sul mondo dei corpi speciali antiterrorismo.
L’operazione che portò alla liberazione del generale americano, rapito a Padova dalle Brigate rosse, rappresenta uno dei più grandi successi nella lotta al terrorismo.
Ma allo stesso tempo continua a suscitare polemiche e interrogativi. Come andarono veramente le cose? Chi davvero partecipò all’irruzione? Cosa accadde in quei cinquanta secondi che segnarono la sconfitta militare del terrorismo rosso nel nostro Paese?
Edoardo Perna, quella mattina del 28 gennaio, comandava la squadra di uomini che materialmente liberarono l’alto ufficiale alleato.

«Avevo il colpo in canna ed ero protetto come tutti gli altri, ma non indossavo il casco antiproiettile, non volevo nulla che che mi occultasse il viso…
Eravamo a un passo dal successo, ma sarebbe bastato un nonnula per vanificare tutto. Un terrorista, il carceriere di turno, puntava alla testa del generale una pistola silenziata… In una frazione di secondo un nostro uomo si frappone tra l’arma e l’ufficiale, mentre l’agente che aveva sfondato la porta atterra il carceriere con il calcio della pistola…».

EDOARDO PERNA viene ammesso all’Accademia di Polizia nel 1966. Nel 1980, con il grado di capitano, entra a far parte dei Nocs quale vice comandante. Assume il comando del Nucleo nel luglio 1982 e lo mantiene fino al 1987. Successivamente viene chiamato ad altri incarichi, tra i quali quello di responsabile della sicurezza del Presidente della Repubblica Francesco Cossiga.

 

Autore

lascia un commento