AL LAVORO E ALLA LOTTA
AL LAVORO E ALLA LOTTA
di Franca Chiaromonte e Fulvia Bandoli
NON MI CERCARE
NON MI CERCARE
di Ansoino Andreassi

21

Mag

2018

’68. La rivolta giovane – Cronache e documenti

Eravamo giovani, eravamo avventati, arroganti, stupidi, testardi.

E avevamo ragione! Non rimpiango niente! (Abbie Hoffman)

 

 

Il libro: Cinquant’anni fa la “rivolta degli studenti”. Il Sessantotto è l’anno della nascita del Movimento, delle occupazioni di Università e scuole medie superiori, degli scontri di piazza, della presa di coscienza di una generazione di giovani decisi a cambiare il mondo. L’autore ricostruisce la genesi e lo sviluppo dell’”anno degli studenti”, attraverso la cronaca degli avvenimenti, dall’occupazione di Palazzo Campana a Torino, alla battaglia di Valle Giulia a Roma, ai volantinaggi davanti alle fabbriche fino all’”autunno” del Movimento, con la nascita dei primi gruppi extraparlamentari. Il volume è arricchito da una cronologia essenziale e da una selezione di documenti.

 

L’autore: Franco Ottaviano nel ’68 lascia gli studi di architettura per il “Movimento”. Un impegno che lo porterà, in fasi successive, a militare nei gruppi della Nuova sinistra e, nel 1971, a iscriversi al Pci. Deputato dal 1976 al 1983, nel 1987 viene nominato Direttore dell’Istituto di studi comunisti “Palmiro Togliatti”, più noto come “le Frattocchie”. Dopo la fine del Pci, non si iscrive ad alcun partito. Dal 1992 al 2015 è stato presidente della Casa della Cultura di Roma.

 

 

ossessioneCollana: Block notes

Titolo: ’68. La rivolta giovane

Sottotitolo Cronache e documenti

Autore: Franco Ottaviano

Formato: 13×21

Allestimento: Brossura

Pagine: 176

Prezzo: € 15,00

ISBN: 978-88-99857-30-1

21

Mag

2018

Il mio Canzoniere

“Andammo a trovarla in un grande palazzo romano di via Marianna Dionigi: si chiamava Giovanna Marini e a mia madre disse che io avevo troppo talento per studiare, non ne avevo bisogno, meglio sarebbe stato per me continuare da solo senza i freni di un insegnamento di tipo tradizionale. Oggi, conoscendola, sono convinto che trovammo Giovanna in un momento in cui tutto aveva voglia di fare tranne che insegnare musica ad un ragazzino”.

 

Siamo nei primi anni Sessanta. Solo pochi anni dopo quel ragazzino darà vita, assieme a un gruppo di coetanei, a una delle più importanti realtà della musica popolare italiana, il Canzoniere del Lazio. Tra nuovi arrivi e addii, ritorni e rimescolamenti, il Canzoniere diventa punto di riferimento musicale per una generazione e una scuola di musicisti di altissimo livello. Una storia che si intreccia con quella degli anni della rivolta giovanile, della quale è a suo modo conseguenza e prosecuzione. Un modo per “servire il popolo” (e la citazione non è casuale) al di là delle chiacchiere da assemblea e delle riunioni senza fine. Non una fuga dalla realtà di quegli anni, quindi, ma esattamente il contrario: un modo per viverli con pienezza e con la consapevolezza che un accordo di chitarra, il verso di una canzone popolare, un concerto, possono essere più rivoluzionari di mille parole.

Carlo Siliotto vive attualmente a Los Angeles dove si è affermato come compositore di colonne sonore.  Nel 2007 ha avuto una nomination ai Golden Globe per Nomad: The Warrior.  Ha firmato fino a oggi oltre 120 colonne sonore per il cinema e la televisione. Diplomato al Conservatorio di Frosinone, è stato tra i fondatori del Canzoniere del Lazio

 

Collana: Diario Minimo

Titolo: Il mio canzoniere

Autore: Carlo Siliotto

Formato: 13×21

Allestimento: Brossura

Pagine: 208

Prezzo: € 17,00

ISBN: 978-88-99857-20-2

Layout 1

21

Mag

2018

Le favole della libertà

Le favole della libertà

Antonio Gramsci “ha la testa di un rivoluzionario: il suo ritratto sembra costruito dalla sua volontà… il cervello ha soverchiato il corpo. Il capo dominante sulle membra malate sembra costruito secondo i rapporti logici di una grande utopia redentrice e la serba nello sforzo una rude serietà impenetrabile”. Così lo descrisse Piero Gobetti

 

Afflitto dal morbo di Pott e da varie altre malattie, benché godesse di immunità parlamentare, Gramsci fu arrestato nel 1926 e condannato a venti anni di reclusione. Per resistere all’abbrutimento del carcere, si diede un rigoroso programma di studio, di traduzioni, di appunti, un vastissimo e complesso lavoro di riflessione sull’Italia, la sua storia, la sua società e la sua cultura conosciuto poi come Quaderni dal carcere. Tra le numerose traduzioni di Gramsci ci sono le Fiabe del focolare per ragazzi dei fratelli Grimm. Fiabe grondanti sangue e mirabolanti avventure tese a costruire una identità, ad educare i ossessionegiovani. Fiabe in cui la giustizia non conosce misericordia, le punizioni sono atroci e perciò stesse catartiche e pacificatorie.

 

Tratte dal volume di Karl e Jakob Grimm Funfzig Kinder undHausmatchen (1812-1822), le favole tradotte da Gramsci come esercizio di studio della lingua tedesca, dovevano essere un regalo per i nipoti, figli della sorella Teresina. Ai quali non giunsero mai perché la censura fascista impedì al dirigente comunista di inviarle.

 

Accompagna queste fiabe, una riflessione “da lettrice” di Graziella Falconi, con uno sguardo cioè non da specialista, animato dalla curiosità di comprendere il clima in cui Gramsci si dedicò a queste traduzioni, ai suoi rapporti con la moglie, la cognata Tania, i suoi figli e di sapere come un giovane, non avvezzo alle narrazioni intorno al focolare, può leggere e gustare queste fiabe oggi.

 

Antonio Gramsci (Ales, 22 gennaio 1891 – Roma, 27 aprile 1937) nel gennaio del 1921 è uno dei fondatori del Partito comunista e ne diventa segretario nel 1924. Eletto al Parlamento nell’aprile di quell’anno, è arrestato nel novembre 1926, in concomitanza con la messa fuori legge di tutti i partiti d’opposizione da parte del regime fascista. Condannato dal Tribunale speciale a venti anni di detenzione. La sua riflessione di quegli anni è raccolta nei Quaderni dal carcere. Muore ancora nella condizione di prigioniero dopo una lunga malattia, nel 1937, a 46 anni, testimoniata nella raccolta delle Lettere dal carcere.

 

Collana: Reprint

Titolo: Le favole della Libertà

Autore: Antonio Gramsci

Formato: 13×21

Allestimento: Brossura

Pagine: 208

Prezzo: € 13,00

ISBN: 978-88-99857-19-6

21

Mag

2018

Non mi cercare

Non mi cercare

Piazza San Giovanni era stracolma di gente e il cielo di quell’azzurro profondo e magico del maggio romano: De Gregori e la Marini cantavano alla folla in estasi “Bella ciao”.

Layout 1 

La Resistenza, il dopoguerra, l’attentato a Togliatti, la ricostruzione, i moti del 1960 fanno da sfondo a un racconto che attraversa gli anni più bui della Repubblica, quelli della illusione della lotta armata. Protagonista del romanzo è Guido, giovane commissario dell’Antiterrorismo, convinto che per contrastare efficacemente il fenomeno si debbano comprendere le cause che lo hanno generato e quali siano le motivazioni che hanno spinto tanti giovani a imboccare una strada senza ritorno. Il racconto, a tratti autobiografico, si snoda tra cronaca e fantasia. Alle vicende reali (che ripercorrono la nascita dei primi nuclei delle Brigate Rosse, le indagini sulle prime azioni dell’Organizzazione, sui legami internazionali del terrorismo nostrano) si intrecciano storie private che sfoceranno nella  ricomparsa nel finale del libro  di un amore di gioventù  che ha profondamente segnato la vita privata e professionale del protagonista.

L’Autore: Ansoino Andreassi è stato ai vertici dell’Antiterrorismo durante i cosiddetti anni di piombo. Negli anni successivi ha ricoperto importanti incarichi ai vertici della Polizia di Stato e dei servizi di sicurezza. Con Harpo editore ha pubblicato Mi chiamo Karim – la guerra santa tra noi (2017)

 

Collana: Cassetti

Titolo: NON MI CERCARE

Autore: Ansoino Andreassi

Formato: 13×21

Allestimento: Brossura

Pagine: 272

Prezzo: € 16,00

ISBN: 978-88-99857-172

25

Set

2017

AL LAVORO E ALLA LOTTA – Le parole del Pci

coverlavoroNato come un gioco  a chi se ne ricordava di più tra due persone che hanno in comune esperienze e  passioni politiche, Al lavoro e alla lotta è un  particolare glossarietto sul lessico dei comunisti italiani, sul senso delle  parole chiave e sul loro uso nella pratica quotidiana di quel partito. Quando il “discorso politico” non  si poteva postare in un tweet. Mentre il linguaggio della politica si fa sempre più scarnificato e freddo qui si cerca il senso di parole che ancora potrebbero camminare nel mondo e di altre che al contrario non hanno più la forza per farlo. Spiegando il senso di duecento parole – da apparato a vigilanza, passando per frazionismo, gatto selvaggio, legge truffa,  rivoluzionario di professione – le autrici provano a rendere l’idea, anche attraverso ricordi  personali ed esperienze dirette, di ciò che è stato, nel bene e nel male, il partito comunista “più bello” dell’Europa Occidentale. Accompagnano il glossario dieci interviste a donne e uomini che hanno vissuto quella storia politica, tra cui Luciana Castellina, Gianni Cuperlo, Achille Occhetto, Emanuele Macaluso, Marisa Rodano.

Le autrici:

Franca Chiaromonte, napoletana di nascita, cresce nella Fgci, nei collettivi femministi, nel CentroVirginia Woolf di Roma. Fondatrice dell’Associazione Emily in Italia. Già parlamentare e responsabile nazionale  della Commissione Cultura  dei DS. Ha pubblicato con Letizia Paolozzi  “Il Taglio”  Datanews  1992  e con Antonia Tomassini “ Il Parlamento non è un pranzo di gala” Rubettino 2014.

 Fulvia Bandoli  romagnola di nascita, cresce nel movimento degli studenti del ’68 poi nella Fgci. Ecologista e pacifista da sempre fa le prime battaglie  ambientaliste sull’Adriatico, quando ancora non c’erano i Verdi. Femminista in ritardo. Già parlamentare e responsabile  nazionale della Commissione Ambiente Territorio  dei DS.

 

“Una parola più di altre ci ha restituito il senso della politica che ci piace: il corpo del Partito. Difficile dire cosa fosse esattamente. L’insieme di iscritti, simpatizzanti, elettori e anche qualcosa di più, qualcosa di mistico, oggi si direbbe di simbolico.  Quando dovevi far passare una decisione importante, cambiare strategia o politica delle alleanze ascoltavi (attraverso centinaia di assemblee in tutto il Paese) il corpo del partito, vissuto e nominato come fosse un’entità vivente le cui parti stavano tra loro collegate. Il Pci secondo alcuni era “un mondo a parte” e una “chiesa”. Noi preferiamo dire una comunità e non solo un partito politico. E tanto “a parte” non doveva essere se fu capace di parlare a milioni di personeSiamo tuttavia ben consapevoli che si tratta di una esperienza conclusa, ce lo dicono anche piccoli dettagli, quando passando da via Botteghe Oscure, al piano terra adesso ci trovi un supermercato. Una storia è finita. Ma anche le mummie quando le abbiamo ritrovate ci hanno detto cose che non sapevamo e che ci sono servite”.

pagg. 272

euro 16,00

ISBN 9788899857189

5

Lug

2017

Dio non esiste!

 
dio_non_esiste

Dio non esiste!
dodici prove dell’inesistenza di Dio

di Sebastièn Faure

“il perfetto non può produrre l’imperfetto”, “la molteplicità degli dei attesta che non ve n’è alcuno”,
”Dio non è infinitamente buono: l’inferno sta lì a provarlo”, “Dio infrange le regole fondamentali dell’equità”

pagg. 80

euro 10,00

ISBN 9788899857134

 

carrello

 

 

Edito nel primo dopoguerra dalla Federazione Anarchica ligure, Dio non esiste – dodici prove dell’inesistenza di Dio è una confutazione in termini teologici della religione in quanto tale. Il Dio di Faure non è cristiano, musulmano o israelita.

5

Lug

2017

L’ALBERO DEL RICCIO

albero_del_riccio

L’albero del riccio

di Antonio Gramsci

“Non ho mai voluto mutare le mie opinioni, per le quali sarei disposto a dare la vita e non solo a stare in prigione […] vorrei consolarti di questo dispiacere che ti ho dato: ma non potevo fare diversamente.
La vita è così, molto dura, e i figli qualche volta devono dare dei grandi dolori alle loro mamme, se vogliono conservare il loro onore e la loro dignità di uomini “.

(Antonio Gramsci, Lettera alla madre, 10 maggio 1928)

pagg. 128

euro 10,00

ISBN 9788899857127

 

carrello

 

 

“Per vent’anni dobbiamo impedire a questo cervello di funzionare”. Con queste parole, il pubblico ministero Michele Isgrò concluse, nel giugno del 1927, la requisitoria contro Antonio Gramsci.

25

Mag

2017

1977, QUANDO IL FEMMINISMO ENTRÒ IN TV

1977

1977, quando il femminismo entrò in TV

di Loredana Cornero

Il Movimento delle donne e l’informazione nell’anno della rivolta

pagg. 192

euro 15,00

ISBN 9788899857165

 

carrello

 

 

È il 1977 quando Massimo Fichera, socialista, direttore di Rai2, accetta la sfida di produrre un programma che, per la prima volta nella storia della televisione, affronti la “questione femminile”.

10

Mag

2017

MI CHIAMO KARIM

mi_chiamo_karim

Mi chiamo Karim

di Ansoino Andreassi

La guerra santa tra noi
«Sono marocchino» gli aveva risposto il ragazzo quando lo stava accompagnando in camera alzando per un attimo lo sguardo attraversato da un improvviso scintillio e in quella brevissima frase lui aveva colto non tanto una nota di orgoglio scontato e superficiale quanto il senso di una forte e solenne rivendicazione di identità.

pagg. 128

euro 15,00

ISBN 9788899857158

 

carrello

 

 

Karimha 19 anni, è nato in Italia da genitori marocchini trapiantati in Veneto ed è alla ricerca delle proprie radici, affascinato da un Imam vicino all’Isis. Alcide è un famoso giornalista che convive con i
propri rimorsi, costretto a lasciare Beirut a causa di una inchiesta sgradita.

26

Mar

2017

DONNA, EBREA E COMUNISTA

donna_ebrea_comunista

Donna, ebrea e comunista

di Bice Foà Chiaromonte

pagg. 320

euro 17,00

ISBN 9788899857141

 

carrello

 

 

“Ai tempi dell’Università fra una lezione e l’altra facevamo una gara a quante categorie di persone ognuno di noi appartenesse e, quindi, avesse il diritto di parlarne male. Ho sempre vinto.

26

Feb

2017

COME UN’OMBRA CHE MI SEGUE

come unombra che mi segue

Come un’ombra che mi segue

di Feng Hua

Un thriller della più famosa scrittrice cinese di racconti gialli

pagg. 240

euro 17,00

ISBN 9788899857103

 

carrello

 

 

In una grande città della provincia cinese, un serial killer uccide giovani donne, in apparenza senza alcun collegamento tra le vittime.

19

Nov

2016

LEZIONI DI ERBORISTERIA

 

Lezioni-di-erboristeria

LEZIONI DI ERBORISTERIA

di Luisa Romandini

prefazione di Marco Sarandrea

pagg. 208

euro 15,00

ISBN 9788899857080

 

carrello

 

 

Dall’introduzione di Luisa Romandini

Passeggiando in campagna avete sicuramente visto milioni di volte tante piante officinali, senza saperlo o, meglio, senza conoscere le loro azioni curative.

10

Ott

2016

una magnifica ossessione

ossessioneUNA MAGNIFICA OSSESSIONE
La vocazione pedagogica del Pci
di Graziella Falconi
pagg. 320
Euro 17,50 – spedizione gratuita
ISBN 9788899857066

carrello

 

Questo libro narra la fatica di Sisifo, ovvero la cura e l’enorme lavoro affrontato dal Partito Comunista Italiano, sin dalle sue origini, nella formazione politica.
I comunisti italiani avevano o meno intenzione di dare vita a un uomo nuovo e nel caso quale e con quali strumenti? Comunicazione politica, stampa e propaganda, palestre di pensiero, rete delle scuole di Partito, sono al centro della ricerca che si conclude quasi con un grido garibaldino:

A Frattocchie a Frattocchie

Ovvero dove i padri trappisti facevano la cioccolata e i comunisti prendevano i voti.

3

Ott

2016

MAMMA ALL’IMPROVVISO

 

MAMMA ALL’IMPROVVISO

Cronache di un anno vissuto pericolosamente

di Alessandra Papoff

Pagg. 192

Euro 15,00

ISBN 9788899857059

carrello

 

 

Alessandra Papoff (Gaia Salatino) è nata a Napoli nel 1965, qui ha sempre vissuto, lavorato, studiato. In questo Diario giorno per giorno, raccoglie i sentimenti, le emozioni, le delusioni e le gioie del primo anno della nuova vita come madre adottiva. Attualmente vive con un marito, due gatti, un cane e, ultimi arrivati, due bambini venuti dalla Bulgaria per completare la tribù.

3

Ott

2016

TIVVù PASSIONE MIA

 

COVER_tivvu

TIVVù PASSIONE MIA

di Tilde Capomazza
Prefazione di Loredana Cornero

Pagg. 244
Euro 16,00

ISBN 9788899857035

carrello

 

 

Tilde Capomazza, dopo aver lavorato ai programmi culturali di Rai1, nel 1977 ha realizzato e diretto per Rai2 Si dice donna, il primo programma al femminile della Rai del dopo riforma. “Essere donna e intervistare una donna non è cosa semplice. Ricordo il rapporto di fiducia che si stabiliva nel corso dell’intervista: io ponevo domande che riguardavano la vita intima della donna che mi stava di fronte. Lei mi guardava negli occhi e dal mio ascolto attento traeva sempre più coraggio ad aprirsi: ne venivano fuori le viscere e i sentimenti”.

Tilde su schermoTilde in primo piano doc.Tilde con Annamaria Guadagni.docSchermata di tutte le relatrici con Tilde .docSala con ospiti doc.INVITO COMPLETO CASA DELLE DONNE1

3

Ott

2016

C’era una volta Fregno Prugna

 

COVER_oldoini

C’ERA UNA VOLTA FREGNO PRUGNA

Ricordi di un regista per caso

di Enrico Oldoini

Prefazione di Veronica Pivetti
pagg. 192
Euro 16,00 – spedizione gratuita
ISBN 9788899857042

carrello

 

 

Regista cinematografico e televisivo di successo (tra i suoi film Lui è peggio di me con Adriano Celentano e Renato Pozzetto, Bellifreschi con Christian De Sica e Lino Banfi, Una botta di vita con Alberto Sordi e Bernard Blier), “papà” del Don Matteo televisivo interpretato da Terence Hill, Enrico Oldoini racconta episodi, dietro le quinte, curiosità di trentasette anni vissuti dietro la cinepresa.

25

Giu

2016

UN COMANDANTE DEL NOCS

nocsdi EDOARDO PERNA
Prefazione di Ansoino Andreassi

PAGG. 112
euro 14,00 – spedizione gratuita
ISBN 9788868263645

carrello

 

Questo libro racconta la vera storia della più importante operazione di polizia mai realizzata in Italia, la liberazione del generale americano James Lee Dozier a opera dei NOCS, e apre una finestra sul mondo dei corpi speciali antiterrorismo.
L’operazione che portò alla liberazione del generale americano, rapito a Padova dalle Brigate rosse, rappresenta uno dei più grandi successi nella lotta al terrorismo.

2

Mag

2016

il mandrossimano

braccoIL MANDROSSIMANO
testo dissacrante di sociosofia
di Giorgio Bracco
Pagg. 80
Euro 10,00 – spedizione gratuita
ISBN 978-88-99105-34-1

carrello

 

Affievolisco il respiro per non disturbare il tuo sonno ed il fremito che da poco hai sentito appartiene ad una entità astratta : il passato. Il tuo dormire è una trama intessuta di riposo, di soddisfazione e di qualche filo del mio guardare, ma non te ne devi preoccupare in quanto ogni mio seppur velato desiderio viene respinto e restituito alle stelle della carnalità pronto ad esser usato da qualcuno che ancora crede che supplicando l’altissimo si ottiene vittoria.

16

Apr

2016

Pane Olio e Sale

pane-oliodi PATRIZIA SAVARESE
Pagg 128
Euro 12,00 – spedizione gratuita
ISBN 9788899105235

carrello

 

La trasformazione delle nostre abitudini attraverso racconti di convivialità, tradizioni e nuove mode attorno al cibo. Dalla merenda pomeridiana con pane e ingredienti semplici e naturali alle merendine confezionate, cariche di nuove sostanze.
La memoria nel racconto di una bambina cresciuta in un ambito borghese si intreccia con quella di un’altra nata in una baraccopoli. Le due bambine, poi, diventate grandi, s’incontrano e condividono scelte e politica nei mutamenti sociali dei primi anni 70, mentre le abitudini alimentari, dopo l’avvento di Carosello, cominciano, nel bene o nel male, a livellarsi e assomigliarsi in tutti gli ambienti sociali.

22

Mar

2016

l’amapola della sierra madre

amapola_sierra_madredi PIETRO CORSI
Pagg 288
Euro 18,50 – spedizione gratuita
ISBN 9788899105105

carrello

 

Nel fosco Messico, dove i tropici si fanno rossigni, la prospera e felice azienda dell’agrario piemontese Bartolomeo Pinzi sta per compiere il drammatico incontro con il commercio clandestino di un prodotto del papavero da oppio (papaver somniferum), conosciuto nel sottobosco come goma o negra allo stato grezzo.

Abuelita, la vegliarda di quell’azienda, assoluta signora dei segreti del mondo, profetizza che il papavero (amapola, o anche adormidera), sarà un giorno causa della fine dell’azienda e del mondo intero.

14

Gen

2016

New Deal

newdealdi FRANCESCO VILLARI
prefazione di Manuela Roosevelt

Pagg. 96
euro 15,00 – spedizione gratuita
ISBN 9788889475973

carrello

 

«Come vi spiega Francesco Villari in questo suo bel libro, molti programmi del New Deal e la visione politica che emerse con la sua realizzazione, cambiarono il paesaggio politico non solo negli Stati Uniti, ma influenzarono anche quello di molti paesi della comunità internazionale. […]
L’America è un Paese il cui sguardo è sempre stato volto verso il futuro, ma nei primi mesi della crisi del 2008 la nazione guardò al passato, all’energia e alla visione del New Deal per sbloccare una situazione di quasi paralisi nei mercati».
dalla prefazione di Manuela Roosevelt